Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.

My dreams, they'll never surrender di Gian Maria Tosatti

VINCITORE ex aequo
UN'OPERA PER IL CASTELLO III EDIZIONE

CONCORSO GIOVANI ARTISTI CASTEL SANT’ELMO, NAPOLI
Sospensione.  Attese...

Castel Sant’Elmo, nei secoli, oltre ad una fortezza di difesa è stata anche un carcere, dove, tra gli altri, è stata reclusa Luisa Sanfelice, eroina della Repubblica Napoletana, prima della sua esecuzione. L’opera proposta è una riflessione sul fatto che gli uomini che hanno grandi sogni non possono essere fermati dalle mura di una cella. La loro attesa e la loro sospensione diventano preparazione, i muri della fortezza diventano una forma da piegare, da abitare, da superare. Nel cuore, più buio e più profondo di Castel Sant’Elmo, nella cisterna, vorrei costruire un immenso campo di grano di circa un chilometro quadrato, un’immagine di libertà insopprimibile, che invade e attraversa i muri come fossero immaginari, rovesciando il loro peso nei confronti delle anime che si pretende di ingabbiare attraverso di essi. L’opera sarà visibile dall’alto, attraverso l’unica piccola finestra che dagli ambulacri, a pochi metri da dove venne reclusa Luisa Sanfelice, affaccia sulla cisterna. La visione, dunque, è un’immagine a volo d’uccello di uno spazio che trasformato in questo modo e in una dimensione tanto imponente contrasta profondamente con l’identità che per secoli ha contraddistinto gli spazi interni del castello, ossia quella carceraria. L’opera, che intende trasformare completamente lo spazio, insisterà però in modo estremamente leggero e totalmente reversibile solo su due elementi, il pavimento e uno dei muri perimetrali. Il pavimento, circa 1000mq di superficie, verrà coperto da uno strato di sabbia di circa 5 centimetri in cui verranno inserite spighe di grano in un ordine molto fitto. In alto, su una delle due pareti corte dello spazio verrà posto un grande disco dorato di 3 metri di diametro che verrà illuminato da fari e le cui rifrazioni andranno ad illuminare le spighe.

 

STORIA VINCITORI e FINALISTI

ANNO 2015 - UNO SGUARDO ALTROVE. Relazioni e incontri.

PUDDU operaFollow the shape
di Paolo Puddu
vincitore Concorso 2015

 

Finalisti Concorso 2015

 

 

 

 
 

 

   
ANNO 2014 - LO SPAZIO DELLA COMUNICAZIONE Connessioni e condivisione   ANNO 2013 - Sospensione. Attese...

BEORCHIA operaIl Tesoro
di Claudio Beorchia
vincitore Concorso 2014

 

Finalisti Concorso 2014

 
LE JARDIN
di Giulia Beretta, Francesca Borrelli, Francesco Cianciulli, Romain Conduzorgues, Baptiste Furic, Silvia Lacatena Jule Messau, Carolina Rossi
vincitore Concorso 2013
ex aequo
   

My dreams, they'll never surrender
di Gian Maria Tosatti
vincitore Concorso 2013
ex aequo

  Finalisti Concorso 2013
 

 

   
ANNO 2012 - Lo spazio della memoria - La memoria dello spazio   ANNO 2011 - Questo lo saprei fare anch’io. Il contemporaneo ricerca il suo pubblico

Tempo Interiore
di Rosy Rox
vincitrice Concorso 2012

 

Finalisti Concorso 2012

 

Anastatica Sensibile
di Daniela Di Maro
vincitrice Concorso 2011

 

Finalisti Concorso 2011

 

 

   
Concorso un'Opera per il Castello - Napoli, Castel Sant'Elmo
pm-cam.santelmo@beniculturali.it



webmaster Gabriella Pennasilico


template by Joomspirit